Utilizza la funzionalità Bring Your Own Image

Scopri come creare le tue immagini grazie a Bring Your Own Image

Questa traduzione è stata generata automaticamente dal nostro partner SYSTRAN. I contenuti potrebbero presentare imprecisioni, ad esempio la nomenclatura dei pulsanti o alcuni dettagli tecnici. In caso di dubbi consigliamo di fare riferimento alla versione inglese o francese della guida. Per aiutarci a migliorare questa traduzione, utilizza il pulsante "Modifica" di questa pagina.

Ultimo aggiornamento: 25/11/2022

Obiettivo

Grazie alla tecnologia Bring Your Own Image, è possibile implementare immagini Cloudready direttamente sui tuoi server dedicati. È possibile utilizzare il prodotto bare metal come risorsa per i deploy.

Cosa significa cloudready?
In una frase, essere agnostici dell'infrastruttura su cui l'immagine inizia. Oltre ai requisiti e ai limiti indicati in appresso, è necessario assicurarsi che l'immagine (recuperata, generata) risponda alla corretta definizione delle aspettative tecniche di un'immagine Cloudready. L'immagine deve essere in grado di bootare correttamente indipendentemente dalla tipologia di server su cui avvia, deve anche imbarcare il servizio Cloud Init nel caso di utilizzo di un Config Drive. Le configurazioni di sistema devono permettere di lasciare che l'OS si avvii completamente, in particolare quelle relative alla rete.

Scopri come configurare BringYourOwnImage con l'APIv6 OVHcloud

Prerequisiti

Una nuova installazione effettuata da BringYourOwnImage cancella tutti i dati presenti sul server.

Procedura

Limitazioni tecniche

Esistono ancora alcune limitazioni tecniche legate all'utilizzo di prodotti fisici come i server dedicati. Nel preparare il deploy, è necessario tenere conto dei requisiti elencati qui sotto. Tale elenco non è esaustivo.

  • Tipo di boot: uefi o legacy
  • Il tipo di partizione: MBR o GPT
  • Formato dell'immagine: qcow2 o raw

Se il tuo server dispone di un boot uefi, sarà necessario prevedere nella tua immagine una partizione EFI se desideri che il tuo server possa boot.

Metodi di implementazione

Crea la tua immagine dallo Spazio Cliente OVHcloud

Dallo Spazio Cliente OVHcloud, sezione Bare Metal Cloud, poi Server Dedicati, seleziona il tuo server.

Nel riquadro Informazioni generali, clicca sul pulsante ... davanti alle Informazioni generali. Infine clicca su Installa.

bring your ownimage

Nella nuova finestra, seleziona Installa partendo da un'immagine personalizzata e clicca su Installa.

bring your ownimage

Verrai reindirizzato alla pagina di configurazione. Assicurati che l'URL dell'immagine sia nel formato adeguato. Completa i campi richiesti in questa pagina. Una volta confermata la correttezza delle informazioni, clicca su Installa il sistema.

Per maggiori informazioni, consulta la sezione "Tabelle opzioni" di questa guida.

Per l'attivazione di ConfigDrive, consulta la documentazione su questa pagina.

bring your ownimage

Crea la tua immagine dalle API

Clicca su https://api.ovh.com/, accedi alla sezione /dedicated/server. Il campo Filter ti permetterà di ricercare "BringYourOwnImage".

Disponi di tre chiamate API legate alla funzionalità BringYourOwnImage.

Calls API

Per creare e configurare la tua immagine, utilizza questa chiamata e inserisci i campi richiesti:

Champ Descrizione
serviceName Il nome del tuo server.
URL L'URL dove recuperare l'immagine.
checkSum Il checksum della tua immagine.
checkSumType Il checksum dell'immagine da implementare (md5, sha1, sha256, sha512).
enable (ConfigDrive)* Attiva la creazione della partizione ConfigDrive (cloud-init)
hostname (ConfigDrive)* L'hostname del tuo server.
sshKey (ConfigDrive)* La tua chiave SSH pubblica.
userData (ConfigDrive)* Il tuo script di post-installazione.
userMetadatas (ConfigDrive)* Meta datas utilizzati da CloudInit al momento del boot.
description Il nome della tua immagine.
diskGroupId ID del disco che deve essere utilizzato.
httpHeader Solo se necessario per scaricare l'immagine.
type Tipo/formato della tua immagine (qcow2, raw, ova).
  • Il ConfigDrive è una partizione utilizzata da cloud-init al primo boot del tuo server per stabilire la configurazione desiderata. È possibile scegliere se attivare o meno questa opzione.

POST API call

Una volta completati i campi, esegui il deploy cliccando su Execute.

Verifica l'installazione

Per monitorare lo sviluppo della tua immagine, utilizza la chiamata API qui sotto o tramite KVM / IPMI.

In questo esempio, il deploy è in fase di avvio.

GET API call

L'installazione può durare una decina di minuti. Una volta terminata l'operazione, lo stato del tuo deploy passerà in "done" e il tuo server sarà riavviato su disco.

Esempi di ritorno

Ecco alcuni esempi:

Message Significato
Can't write qcow2 on disk. Impossibile scrivere l'immagine qcow2 sul disco.
Could not download, qcow2 image is too big to download in memory. Non c'è abbastanza spazio di RAM per scaricare l'immagine.
Could not download image located: http://path/of/your/image Impossibile scaricare l'immagine situata: http://path/of/your/image
Bad format image, expected: qcow2, raw. Il formato dell'immagine non è corretto.
Bad checkSumType, expected: sha1, sha256, md5. Il tipo di checksum non è corretto.
Bad $checkSumType for downloaded file, got: 1234 while expecting 5678. Il checksum non è corretto.
Can not move backup GPT data structures to the end of disk Il formato disco non è corretto.
Could not create configdrive on disk Impossibile creare la partizione configdrive sul disk.

Elimina l'installazione

Puoi scegliere di eliminare il tuo deploy utilizzando questa chiamata:

eliminando lo stato di deploy e impostando il server in modalità Rescue.

Per saperne di più

Contatta la nostra Community di utenti all’indirizzo https://community.ovh.com/en/.


Questa documentazione ti è stata utile?

Prima di inviare la valutazione, proponici dei suggerimenti per migliorare la documentazione.

Immagini, contenuti, struttura... Spiegaci perché, così possiamo migliorarla insieme!

Le richieste di assistenza non sono gestite con questo form. Se ti serve supporto, utilizza il form "Crea un ticket" .

Grazie per averci inviato il tuo feedback.


Potrebbero interessarti anche...

OVHcloud Community

Accedi al tuo spazio nella Community Fai domande, cerca informazioni, pubblica contenuti e interagisci con gli altri membri della Community OVHcloud

Discuss with the OVHcloud community

Conformemente alla Direttiva 2006/112/CE e successive modifiche, a partire dal 01/01/2015 i prezzi IVA inclusa possono variare in base al Paese di residenza del cliente
(i prezzi IVA inclusa pubblicati includono di default l'aliquota IVA attualmente in vigore in Italia).