Documentazione OVH

Configurare un blocco di indirizzi IP nella vRack

Scopri come configurare un blocco di indirizzi IP nella vRack

Ultimo aggiornamento: 30/11/2018

Obiettivo

Oltre a consentire un indirizzamento IP privato, la vRack permette di dirigere il traffico IP pubblico tramite la porta vRack del server attraverso un blocco di indirizzi IP pubblici.

Questa guida ti mostra come configurare un blocco di indirizzi IP pubblici da utilizzare con la vRack.

Prerequisiti

  • Disporre di un blocco pubblico di indirizzi IP nel proprio account, con almeno quattro indirizzi
  • Aver selezionato un intervallo di indirizzi IP privati
  • Disporre di un server compatibile con la vRack
  • Aver attivato un servizio vRack
  • Essere connesso allo Spazio Cliente OVH

Procedura

In questa guida utilizzeremo, a titolo di esempio, un blocco IP di 46.105.135.96/28 e l’interfaccia di rete secondaria eth1 (dedicata alla vRack).

Configura un indirizzo IP utilizzabile

Nel caso della vRack, il primo, il penultimo e l’ultimo indirizzo di un determinato blocco IP sono sempre riservati rispettivamente all’indirizzo di rete, al gateway di rete e al broadcast di rete. Questo significa che il primo indirizzo utilizzabile è il secondo indirizzo del blocco, come indicato di seguito:

46.105.135.96   # Riservato : indirizzo di rete
46.105.135.97   # Primo IP utilizzabile
46.105.135.98
46.105.135.99
46.105.135.100
46.105.135.101
46.105.135.102
46.105.135.103
46.105.135.104
46.105.135.105
46.105.135.106
46.105.135.107
46.105.135.108
46.105.135.109   # Ultimo IP utilizzabile
46.105.135.110   # Riservato : gateway di rete  
46.105.135.111   # Riservato : broadcast di rete

Per configurare il primo indirizzo IP utilizzabile, è necessario modificare il file di configurazione di rete come indicato qui di seguito: In questo esempio, utilizziamo la subnet mask 255.255.255.240.

La subnet mask utilizzata in questo esempio è adatta al nostro blocco IP, ma può variare in base alla dimensione del blocco. Nel momento in cui acquisti un blocco IP, ricevi un’email con le indicazioni riguardo alla subnet mask da utilizzare.

/etc/network/interfaces

auto eth1
iface eth1 inet static
address 46.105.135.97
netmask 255.255.255.240
broadcast 46.105.135.111

Crea una nuova tabella di routing IP

Come prima cosa è necessario scaricare e installare iproute2, un pacchetto per configurare manualmente il routing IP sul server. Pertanto, stabilisci una connessione SSH con il tuo server e inserisci il seguente comando:

apt-get install iproute2

Successivamente, è necessario creare una nuova rotta IP per la vRack. Per aggiungere una nuova regola di traffico, modifica il file come indicato di seguito:

/etc/iproute2/rt_tables

# # #
# reserved values
# # #
255 local
254 main
253 default
0   unspec
# # #
local
# # #
#1  inr.ruhep
1 vrack

Modifica il file di configurazione di rete

In questo esempio, il file di configurazione di rete si trova in /etc/network/interfaces. A seconda del sistema operativo utilizzato, questo file può essere situato altrove. In caso di dubbi, consulta la documentazione ufficiale della tua distribuzione.

Infine, non ti resta che modificare il file di configurazione di rete per tenere conto della nuova regola di traffico e instradare il traffico vRack attraverso l’indirizzo di gateway di rete 46.105.135.110.

/etc/network/interfaces

auto eth1
iface eth1 inet static
address 46.105.135.97
netmask 255.255.255.240
broadcast 46.105.135.111
post-up ip route add 46.105.135.96/28 dev eth1 table vrack
post-up ip route add default via 46.105.135.110 dev eth1 table vrack
post-up ip rule add from 46.105.135.96/28 table vrack
post-up ip rule add to 46.105.135.96/28 table vrack

Riavvia il server per applicare tutte le modifiche.

Per saperne di più

Configurare due o più server dedicati nella vRack

Creare due o più VLAN nella vRack

Configurare la vRack tra un’istanza Public Cloud e un server dedicato

Contatta la nostra Community di utenti all’indirizzo https://community.ovh.com/.


Potrebbero interessarti anche...