Il tuo account clienteContatto commercialeWebmailOVHcloud Blog

Benvenuto in OVHcloud!

Accedi per ordinare, gestire prodotti e servizi e monitorare gli ordini

Accedi

Modalità bridge IP

Come configurare l'accesso a Internet delle macchine virtuali utilizzando la modalità bridge

Ultimo aggiornamento: 21/12/2020

Questa traduzione è stata generata automaticamente dal nostro partner SYSTRAN. I contenuti potrebbero presentare imprecisioni, ad esempio la nomenclatura dei pulsanti o alcuni dettagli tecnici. In caso di dubbi consigliamo di fare riferimento alla versione inglese o francese della guida. Per aiutarci a migliorare questa traduzione, utilizza il pulsante "Modifica" di questa pagina.

Obiettivo

La connessione di rete in modalità bridge può essere utilizzata per configurare le tue macchine virtuali. Per il corretto funzionamento della configurazione sulla nostra rete sono necessarie alcune modifiche.

Questa guida ti mostra come utilizzare la modalità bridge per configurare l'accesso a Internet per le tue macchine virtuali.

Prerequisiti

Procedura

Gli step di base sono sempre gli stessi, indipendentemente dai sistemi utilizzati: - creazione di un indirizzo MAC virtuale per un indirizzo IP di trasferimento - regolare l'indirizzo MAC della macchina virtuale (VM) su questo nuovo indirizzo - configurare l'indirizzo IP, la maschera di rete, il gateway e la strada verso il gateway all'interno della macchina virtuale.

Per questo esempio, nei nostri esempi di codice utilizzeremo i seguenti valori: che dovranno essere sostituiti dai tuoi valori:

  • "SERVER_IP": indirizzo IP principale del tuo server
  • "FAILOVER_IP": il tuo indirizzo IP Failover
  • "GATEWAY_IP": l'indirizzo del vostro gateway predefinito.

Assegna un indirizzo MAC virtuale

Accedi allo Spazio Cliente OVHcloud e clicca sul menu Bare Metal Cloud. Clicca sul menu IP nella barra dei menu a sinistra e seleziona il tuo indirizzo IP Failover nella tabella.

Failover IP

Clicca sui tre puntini ... e poi su Aggiungi un indirizzo MAC virtuale.

Aggiungi un MAC virtuale (1)

Seleziona "OVH" nel menu a tendina "Tipo", inserisci un nome nel campo "Nome della macchina virtuale" e clicca su Conferma.

Aggiungi un MAC virtuale (2)

Determinare l'indirizzo del gateway

Per configurare le tue macchine virtuali per l'accesso a Internet, devi conoscere il gateway della tua macchina host, cioè il tuo server dedicato. L'indirizzo del gateway è composto dai primi tre byte dell'indirizzo IP principale del tuo server, l'ultimo byte è di 254. Ad esempio, se l'indirizzo IP principale del tuo server è:

  • 169.254.10.020

L'indirizzo del gateway sarà:

  • 169.254.10.254

Prepara l'host

Per tutti i sistemi operativi e le distribuzioni, è necessario configurare la propria macchina virtuale con l'indirizzo MAC virtuale creato nello Spazio Cliente OVHcloud.

Proxmox

Dopo aver creato la macchina virtuale e quando è ancora spenta:

  1. Seleziona la macchina virtuale
  2. Apri la sezione "Hardware"
  3. Seleziona Rete Periferica
  4. Clicca sul pulsante Modifica.

navigare fino alla periferica di rete

In seguito aggiungi l'indirizzo MAC che hai creato precedentemente.

aprire una periferica di rete

A questo punto puoi avviare la tua macchina virtuale e passare agli step successivi, in base al sistema operativo scelto.

VMware ESXi

Una volta creata la macchina virtuale e disattivata, clicca con il tasto destro sul pulsante Modifica le impostazioni.

Menu contestuale VM

Imposta Netwok Adapter 1 e modifica il valore nel menu a tendina Indirizzo MAC in modalità "Manuel" e inserisci l'indirizzo MAC VMware creato precedentemente.

Modifica le impostazioni

A questo punto puoi avviare la tua macchina virtuale e passare agli step successivi, secondo il tuo sistema operativo.

Configura le macchine virtuali

Debian

Accedi all'interfaccia di sistema (o shell) della tua macchina virtuale. Una volta connesso, apri il file di configurazione di rete della macchina virtuale, situato in /etc/network/interfaces. Modifica il file in modo che rispecchi la configurazione qui sotto. Ricordati di sostituire le variabili con i tuoi valori:

  • Distribuzioni vecchie:
auto lo eth0
iface lo inet loopback
iface eth0 inet static
    address FAILOVER_IP
    netmask 255.255.255.255
    broadcast FAILOVER_IP
    post-up route add GATEWAY_IP dev eth0
    post-up route add default gw GATEWAY_IP
    pre-down route del GATEWAY_IP dev eth0
    pre-down route del default gw GATEWAY_IP
  • Distribuzioni recenti:
auto lo eth0
iface lo inet loopback
iface eth0 inet static
    address FAILOVER_IP
    netmask 255.255.255.255
    broadcast FAILOVER_IP
    post-up ip route add GATEWAY_IP dev eth0
    post-up ip route add default via GATEWAY_IP
    pre-down ip route del GATEWAY_IP dev eth0
    pre-down ip route del default via GATEWAY_IP

Sostituisci anche eth0 se il tuo sistema utilizza nomi di interfaccia di rete prevedibili. Per trovare i nomi di interfaccia di rete, esegui questo comando:

ls /sys/class/net

Salva e chiudi il file e riavvia la macchina virtuale.

Sistemi operativi Red Hat basati su Red Hat (CentOS 6, Scientific Linux, ClearOS, ecc...)

Apri un terminale sulla tua macchina virtuale. Una volta connesso, apri il file di configurazione di rete della macchina virtuale. che si trova in /etc/network/interfaces. Modifica il file in modo che rispecchi la configurazione qui sotto. Ricordati di sostituire le variabili con i tuoi valori:

DEVICE=eth0
BOOTPROTO=none
ONBOOT=yes
USERCTL=no
IPV6INIT=no
PEERDNS=yes
TYPE=Ethernet
NETMASK=255.255.255.255
IPADDR=FAILOVER_IP
GATEWAY=GATEWAY_IP
ARP=yes
HWADDR=MY:VI:RT:UA:LM:AC

Ora, registra e chiudi il file.

In seguito apri il file di routing della macchina virtuale. che si trova in /etc/sysconfig/network-scripts/route-eth0. Modifica il file in modo che rispecchi la configurazione qui sotto. Ricordati di sostituire le variabili con i tuoi valori:

GATEWAY_IP dev eth0
default via GATEWAY_IP dev eth0

Salva e chiudi il file e riavvia la macchina virtuale.

CentOS 7

Per CentOS 7 il nome della scheda di rete varia in base alle opzioni di installazione. Dovrai verificare il nome dell'adattatore e utilizzarlo per configurare la tua macchina virtuale. Puoi trovare i nomi di interfaccia di rete con il comando ls /sys/class/net.

Apri un terminale sulla tua macchina virtuale. Una volta connesso, apri il file di configurazione di rete della macchina virtuale, che si trova in /etc/sysconfig/network-scripts/ifcfg-(nome dell'interfaccia). Modifica il file in modo che rispecchi la configurazione qui sotto. Ricordati di sostituire le variabili con i tuoi valori:

DEVICE=(interfaccia-name)
BOOTPROTO=none
ONBOOT=yes
USERCTL=no
IPV6INIT=no
PEERDNS=yes
TYPE=Ethernet
NETMASK=255.255.255.255
IPADDR=FAILOVER_IP
GATEWAY=GATEWAY_IP
ARP=yes
HWADDR=MY:VI:RT:UA:LM:AC

Salva e chiudi il file

Apri il file di routing della macchina virtuale, che si trova in /etc/sysconfig/network-scripts/route-(nome dell'interfaccia). Modifica il file in modo che rispecchi la configurazione qui sotto. Ricordati di sostituire le variabili con i tuoi valori:

GATEWAY_IP - 169.254.10.254 (nome-interfaccia)
NETWORK_GW_VM - 255.255.255.0 (inserisci il nome dell'interfaccia)
default GATEWAY_IP

Salva e chiudi il file.

In seguito apri il file di routing della macchina virtuale. Il sito è disponibile all’indirizzo /etc/sysconfig/network/resolv.conf.

nameserver 213.186.33.99

Dopo aver salvato e chiuso il file, riavvia la tua rete o la tua macchina virtuale.

FreeBSD

Apri un terminale sulla tua macchina virtuale. Una volta connesso, apri il file di configurazione di rete della macchina virtuale, che si trova nella cartella /etc/rc.conf. Modifica il file in modo che rispecchi la configurazione qui sotto. In questo esempio, il nome dell'interfaccia è "em0". Se necessario, è possibile modificarlo.

ifconfig_em0="inet FAILOVER_IP netmask 255.255.255.255 broadcast FAILOVER_IP"
static_route="net1 net2"
route_net1="-net GATEWAY_IP/32 -interface em0"
route_net2="default GATEWAY_IP"

Salva e chiudi il file. In seguito, modifica il file /etc/resolv.conf. Crealo se necessario.

nameserver 213.186.33.99

Salva e chiudi il file e riavvia la macchina virtuale.

Ubuntu 18.04

Per prima cosa connetti SSH alla tua macchina virtuale e apri il file di configurazione di rete situato in /etc/netplan/utilizzando il comando seguente. Per dimostrarlo, il nostro file si chiama "50-cloud-init.yaml".

# nano /etc/netplan/50-cloud-init.yaml

Una volta avviato il file, modifica con questo codice:

network:
    ethernets:
        (nome dell'interfaccia):
            addresses:
                - FAILOVER_IP/32
            nameservers:
                addresses:
                    - 213.186.33.99
                search: []
            optional: true
            strade:
                - to: 0.0.0.0/0
                  via: GATEWAY_IP
                  on-link: true
    Versione: 2

Dopo aver effettuato le modifiche, salva e chiudi il file ed esegui il comando:

# netplan try
Warning: Stopping systemd-networkd.service, but it can still be activated by:
  systemd-networkd.socket
Do you want to keep these settings?

Press ENTER before the timeout to accept the new configuration

Changes will revert in 120 secondi
Configurazione accetted.

Windows Server 2012/Hyper-V

Prima di configurare la tua macchina virtuale, è necessario creare un commutatore virtuale.

A partire dalla riga di comando del tuo server dedicato, esegui IPconfig/ALL e annota il nome della scheda di rete contenente l'indirizzo IP principale del server.

Nel pannello di configurazione Hyper-V, crea un nuovo commutatore virtuale e definisci il tipo di connessione su External.

Seleziona l'adattatore con l'indirizzo IP del server e spunta Autorizza il sistema operativo a condividere questa scheda di rete.

networkbridging

Questo step è necessario una sola volta per un server Hyper-V. Per tutte le macchine virtuali è necessario un interruttore virtuale per collegare le schede di rete virtuali della macchina virtuale alla scheda fisica del server.

In seguito, seleziona la macchina virtuale alla quale vuoi aggiungere l'IP Failover. Utilizza il pannello di configurazione Hyper-V per modificare le impostazioni della macchina virtuale e chiudilo.

In seguito, utilizza la scheda di rete e clicca su Advanced Features, definisci l'indirizzo MAC su Static e inserisci l'indirizzo MAC virtuale per l'indirizzo IP Failover. Una volta inserite queste impostazioni, clicca su OK per applicare le modifiche.

networkbridging

In seguito avvia la macchina virtuale e accedi come amministratore, poi accedi a Control Panel e Network and Sharing Center. Clicca sul link Connections: Ethernet, clicca sul pulsante Properties per visualizzare le proprietà Ethernet.

Seleziona Internet Protocol Version 4 (TCP/IPv4) e clicca sul pulsante Properties per visualizzare le proprietà IPv4.

networkbridging

Nella finestra delle proprietà dell'IPv4 seleziona Use the following IP address. Inserisci l'indirizzo IP Failover nel campo indirizzi IP e inserisci "255.255.255.255" nella maschera di sottorete.

In seguito, inserisci l'indirizzo IP del gateway del tuo server in gateway predefinito (ad esempio, l'IP del tuo server termina con 254) e inserisci "213.186.33.99" nel campo Preferred DNS Server.

Clicca su OK e ignora il messaggio di avviso relativo all'indirizzo IP del gateway e all'indirizzo IP assegnato che non figurano nella stessa sottorete.

Riavvia il server La macchina virtuale deve essere collegata a Internet utilizzando l'indirizzo IP Failover.

networkbridging

Risoluzione dei difetti

Se non riesci a stabilire una connessione tra la tua macchina virtuale e la rete pubblica e riscontri un problema di rete, riavvia il server in modalità Rescue e configura l'interfaccia di rete gateway direttamente sull'host.

Una volta riavviato il server in Rescue mode, esegui questi comandi:

ip link add name test-bridge link eth0 type macvlan
ip link set dev test-bridge address MAC_ADDRESS
ip link set test-bridge up
ip addr add FAILOVER_IP/32 dev test-bridge

Sostituisci "MAC_ADDRESS" con l'indirizzo MAC virtuale generato nel pannello di configurazione e "FAILOVER_IP" con l'IP Failover reale.

In seguito, è sufficiente effettuare un ping sul tuo IP Failover dall'esterno. Se funziona, significa probabilmente che sulla macchina virtuale o sull'host si è verificato un errore di configurazione che impedisce all'IP Failover di funzionare in modalità normale. Se invece l'IP non funziona ancora, apri un ticket al team di assistenza tramite il tuo Spazio Cliente OVHcloud per ulteriori indagini.

Per saperne di più

Contatta la nostra Community di utenti all’indirizzo https://community.ovh.com/en/.


Questa documentazione ti è stata utile?

Prima di inviare la valutazione, proponici dei suggerimenti per migliorare la documentazione.

Immagini, contenuti, struttura... Spiegaci perché, così possiamo migliorarla insieme!

Le richieste di assistenza non sono gestite con questo form. Se ti serve supporto, utilizza il form "Crea un ticket" .

Grazie per averci inviato il tuo feedback.


Potrebbero interessarti anche...

OVHcloud Community

Accedi al tuo spazio nella Community Fai domande, cerca informazioni, pubblica contenuti e interagisci con gli altri membri della Community OVHcloud

Discuss with the OVHcloud community

Conformemente alla Direttiva 2006/112/CE e successive modifiche, a partire dal 01/01/2015 i prezzi IVA inclusa possono variare in base al Paese di residenza del cliente
(i prezzi IVA inclusa pubblicati includono di default l'aliquota IVA attualmente in vigore in Italia).