Modificare una zona DNS di OVHcloud

Come modificare una zona DNS OVHcloud dallo Spazio Cliente

Questa traduzione è stata generata automaticamente dal nostro partner SYSTRAN. I contenuti potrebbero presentare imprecisioni, ad esempio la nomenclatura dei pulsanti o alcuni dettagli tecnici. In caso di dubbi consigliamo di fare riferimento alla versione inglese o francese della guida. Per aiutarci a migliorare questa traduzione, utilizza il pulsante "Modifica" di questa pagina.

Ultimo aggiornamento: 16/02/2021

Obiettivo

Capire il concetto di DNS

La sigla DNS, che indica Domain Name System, è un insieme di elementi che permettono di far corrispondere un dominio con un indirizzo IP.

Ad esempio, quando vuoi accedere al sito mydomain.ovh, la tua richiesta viene inizialmente trattata da questo insieme DNS che lo indirizza verso l'indirizzo IP del server che ospita il sito mydomain.ovh.

Ti ricordiamo che, in base alle operazioni che effettuerai nello Spazio Cliente, è importante distinguere tra i server DNS e la zona DNS. Infatti, è a livello del server DNS che è configurata la zona DNS.

Le informazioni relative ai server DNS e la loro modifica sono disponibili nella guida Modificare i server DNS di un dominio OVHcloud.

DNS

Se prendiamo l'esempio di cui sopra, quando digitate mydomain.ovh, i server DNS associati a questo dominio saranno interrogati. che contengono la zona DNS del dominio mydomain.ovh in cui è inserito l'indirizzo IP dell'hosting di mydomain.ovh. In questo modo il browser è in grado di visualizzare il sito web mydomain.ovh contenuto sull'hosting. Si chiama risoluzione DNS.

DNS

La zona DNS

La zona DNS di un dominio è un file di configurazione composto da record. che permettono di collegare il dominio ai server che ospitano i servizi Internet, come siti Web (tramite record A) o indirizzi email (record MX).

DNS

Questa guida ti mostra come modificare la zona DNS OVHcloud dallo Spazio Cliente.

Prerequisiti

  • Se il dominio non utilizza i server DNS di OVHcloud, è necessario effettuare la modifica attraverso l'interfaccia del provider che gestisce la configurazione del dominio.

  • Se il tuo dominio è registrato in OVHcloud, verifica che utilizzi la nostra configurazione. accedendo allo Spazio Cliente OVH, clicca sulla scheda Server DNS del dominio interessato.

Procedura

Accedere alla gestione di una zona DNS OVHcloud

Accedi allo Spazio Cliente OVHcloud nella sezione Web Cloud. Clicca su Domini nel menu a sinistra e seleziona il dominio interessato. e clicca sulla scheda Zona DNS.

Visualizzi una tabella con tutti i record DNS associati al tuo dominio presso OVHcloud. Il contenuto può essere filtrato per tipo di record o per dominio.

dnszone

I record DNS

Modificare i server DNS di un dominio è un’operazione delicata: se non viene eseguita correttamente, potrebbe risultare impossibile raggiungere il proprio sito e ricevere nuovi messaggi nella casella di posta.

Essere a conoscenza delle diverse tipologie di record consente di modificare al meglio la zona DNS del dominio. Per maggiori informazioni, consulta la lista qui sotto. Essa riprende gli obiettivi e le specificità di ogni registrazione.

Registrazioni di puntamento

A: Collega un dominio a un indirizzo IPv4. ad esempio, l'indirizzo IPv4 del server in cui è ospitato il tuo sito Internet.

AAAA: Collega un dominio a un indirizzo IPv6. ad esempio, l'indirizzo IPv6 del server in cui è ospitato il tuo sito Internet.

CNAME: Utilizza l'indirizzo IP di un altro dominio creando un link chiamato alias. Ad esempio, se www.mydomain.ovh è un alias di mydomain.ovh, ciò indica che www.mydomain.ovh utilizzerà l'indirizzo IP di mydomain.ovh.

Un record TXT che utilizza lo stesso dominio o sottodominio di un CNAME interferisce con il suo funzionamento. Il record CNAME funzionerà solo parzialmente o totalmente.

Record NS: Definisci i server DNS associati alla tua zona DNS. Ad esempio, se i record NS della tua zona DNS visualizzano i server DNS19.ovh.net e ns19.ovh.net, sarà necessario utilizzarli nella scheda Server DNS del tuo Spazio Cliente. Per maggiori informazioni, consulta la nostra guida Modificare i server DNS di un dominio OVHcloud.

Non modificare, tramite il pulsante Utilizza l'editor di testo, i record NS della tua zona DNS a vantaggio di server DNS esterni a OVHcloud. Questa zona DNS funziona esclusivamente con server DNS OVHcloud.

Record email

MX: Associa un dominio a un server di posta Ad esempio, l'indirizzo 10 mx1.mail.ovh.net corrisponde a uno dei server di posta OVHcloud quando possiedi un'offerta email OVHcloud. È probabile che il tuo provider di posta disponga di diversi server di posta: è necessario creare diversi record MX. Consulta la nostra guida Aggiungere un record MX alla configurazione di un dominio.

SPF: Consente di evitare potenziali usurpazioni d'identità sugli indirizzi email che utilizzano il tuo dominio (spoofing). Ad esempio, il record v=spf1 include:mx.ovh.com ~all indica che solo i server di invio associati alla tua offerta mail OVHcloud possono essere considerati legittimi dal server di ricezione. È possibile inserire questo record come un record TXT o tramite il nostro sistema di configurazione automatica. Per saperne di più, consulta la guida Aggiungere un record SPF alla configurazione di un dominio.

DKIM: Consente di verificare l'autenticità del dominio del mittente e garantire l'integrità dell'email inviata. Il record DKIM si presenta sotto forma di una chiave composta da diversi caratteri. La chiave DKIM è fornita dal tuo provider email, è possibile inserirla in un record TXT.

DMARC: Contribuisce all'autenticazione delle email in associazione con i metodi SPF e/o DKIM. Questo valore ti verrà dato dal tuo provider email e sarà associato almeno a un record SPF o DKIM.

Registrazioni estese

TXT: Consente di aggiungere il valore che preferisci, in formato testuale, alla zona DNS del tuo dominio. Questo record è quello utilizzato durante i processi di verifica.

La registrazione TXT è limitata a 255 caratteri. In alcuni casi è possibile suddividere il valore in più record. Quando ti viene chiesto di inserire un valore superiore alla quota di 255 caratteri, contatta il tuo provider.

SRV: Consente di indicare l’indirizzo di un server che gestisce un servizio. Ad esempio, può indicare l'indirizzo di un server SIP o quello di un server che permette la configurazione automatica di un client di posta.

CAA: Consente di elencare le autorità di certificazione autorizzate a fornire certificati SSL per un dominio.

NAPTR: Utilizzato in telecomunicazione per indirizzare una richiesta emessa da un terminale mobile verso un server.

LOC: Utilizzato per inserire le informazioni sulla posizione geografica.

SSHFP: Utilizzato per inserire l'impronta di una chiave pubblica SSH.

TLSA: Utilizzato per inserire l'impronta di un certificato SSL/TLS.

Modifica la zona DNS OVHcloud del dominio

Per modificare la zona DNS di un dominio è possibile aggiungere, modificare o rimuovere un record DNS. in due modi diversi:

Modifica manualmente la zona in modalità testuale

Solo per gli utenti esperti.

Nella scheda Zona DNS, clicca su Utilizza l'editor di testo e segui gli step.

Utilizza i nostri assistenti di configurazione

Questa guida descrive la procedura relativa alla configurazione guidata.

Recupera le informazioni da modificare nella tua zona DNS OVHcloud. Se effettui questa modifica su richiesta di un provider di servizi, questi deve comunicarti l'elenco degli elementi da modificare.

Aggiungi un nuovo record DNS

Per aggiungere un nuovo record DNS, dalla scheda Zona DNS del tuo dominio, clicca sul pulsante Aggiungi un record a destra della tabella. Seleziona il tipo di record DNS e segui gli step.

Ti consigliamo di verificare se questo record non esiste già e non punta verso un bersaglio diverso. filtrando il contenuto della tabella per tipo di record o dominio. Se il record esiste già, ti consigliamo di modificarlo seguendo la procedura descritta di seguito.

dnszone

Quando la destinazione del tuo record è un URL, ricordati di pulire il link. In effetti, se non lo fai, il tuo dominio verrà automaticamente aggiunto alla fine della tua destinazione.

Esempio: vuoi creare un record CNAME di test.mydomain.ovh verso mydomain.ovh.

Dovrai avere come bersaglio mydomain.ovh. e non mydomain.ovh senza il . alla fine.

Modifica un record DNS esistente

Per modificare un record DNS, sempre dalla scheda Zona DNS del tuo Spazio Cliente, clicca sull'icona ... nella tabella a destra del record selezionato. Clicca su Modifica il record e segui gli step.

dnszone

Elimina un record DNS

Per eliminare un record DNS, sempre dalla scheda Zona DNS del tuo Spazio Cliente, clicca sull'icona ... nella tabella a destra del record selezionato. Clicca su Elimina il record e segui gli step.

Per eliminare più record in una sola volta, seleziona la casella sinistra della tabella e clicca sul pulsante Elimina.

dnszone

Tempo di propagazione

Una volta modificata la zona DNS del dominio, la propagazione delle modifiche potrebbe richiedere fino a 24 ore.

Per ridurre il tempo di propagazione per le prossime modifiche della zona DNS OVHcloud, è possibile modificarlo in una certa misura adattando il TTL (Time To Live) che si applicherà a tutti i record della zona DNS. Clicca sulla scheda Zona DNS dello Spazio Cliente, clicca sul pulsante TTL di default e segui gli step.

È inoltre possibile modificare il TTL di un record DNS. ma questa operazione può essere effettuata solo su una registrazione alla volta, modificandola o aggiungendola.

Per saperne di più

Modificare i server DNS di un dominio OVH

Aggiungere un record SPF alla configurazione di un dominio

Proteggere il dominio dal Cache Poisoning con DNSSEC

Contatta la nostra Community di utenti all’indirizzo https://community.ovh.com/en/


Questa documentazione ti è stata utile?

Prima di inviare la valutazione, proponici dei suggerimenti per migliorare la documentazione.

Immagini, contenuti, struttura... Spiegaci perché, così possiamo migliorarla insieme!

Le richieste di assistenza non sono gestite con questo form. Se ti serve supporto, utilizza il form "Crea un ticket" .

Grazie per averci inviato il tuo feedback.


Potrebbero interessarti anche...

OVHcloud Community

Accedi al tuo spazio nella Community Fai domande, cerca informazioni, pubblica contenuti e interagisci con gli altri membri della Community OVHcloud

Discuss with the OVHcloud community

Conformemente alla Direttiva 2006/112/CE e successive modifiche, a partire dal 01/01/2015 i prezzi IVA inclusa possono variare in base al Paese di residenza del cliente
(i prezzi IVA inclusa pubblicati includono di default l'aliquota IVA attualmente in vigore in Italia).