Documentazione OVH

Configurare HTTP/2 su OVH Load Balancer

Configurazione di HTTP/2 su OVH Load Balancer

Ultimo aggiornamento: 27/06/2018

Obiettivo

Attualmente, OVH Load Balancer non supporta il protocollo HTTP/2, ma esiste un modo per aggirare questo limite utilizzando contemporaneamente la modalità TCP e l'estensione ALPN del protocollo TLS.

L’ALPN (Application-Layer Protocol Negotiation) è un'estensione TLS che consente al livello di applicazione di negoziare quale protocollo verrà utilizzato (protocollo h2 nel nostro caso).

Questa guida ti mostra creare un servizio HTTP/2 con Load Balancer OVH. In questo caso, configuriamo questo servizio per distribuire il carico su diversi server che rispondono in HTTP/2.

Prerequisiti

Procedura

L'ordine in cui vengono creati gli elementi è importante: prima di poter essere associati a delle regole, i percorsi devono essere configurati.

Step 1: aggiungi un percorso

Di seguito andiamo a mostrare come aggiungere un percorso al servizio.

Tramite l'API

Servizio:
Impostazioni:

serviceName *

<identificativo del Load Balancer>

action

type

"farm"

target

<id della farm TCP che deve gestire l’HTTP/2>

frontendId

<identificativo del tuo front-end TCP 443>

Step 2: aggiungi una regola

Ora vediamo come aggiungere una regola al percorso appena creato.

Tramite l'API

Servizio:
Impostazioni:

serviceName *

<identificativo del Load Balancer>

routeId

<identificativo del percorso precedentemente creato>

field

"protocol"

match

"is"

pattern

"http/2.0"

Step 3: applica le modifiche

Le modifiche effettuate su OVH Load Balancer devono essere espressamente applicate a tutte le zone configurate: solo così saranno visibili ai visitatori. Questo consente di modificare le impostazioni in modo complesso in una sola volta.

Se disponi di più zone, dovrai applicare la stessa configurazione a ogni zona.

Tramite l'API

Aggiornamento di una zona:

Servizio:
Impostazioni:

serviceName *

<identificativo del Load Balancer>

zone

<zona in cui distribuire la configurazione>

Step 4: verifica lo stato del servizio

Dopo tutti questi passaggi, Load Balancer dovrebbe essere operativo per i tuoi server HTTP/2. A questo punto verifica e conferma lo stato del servizio inviando una richiesta al tuo OVH Load Balancer e verificandone la risposta:

curl -I --http2 https://www.ovh.com/
HTTP/2 200

Per saperne di più

Contatta la nostra Community di utenti all’indirizzo https://www.ovh.it/community/.