Sostituisci la tua chiave SSH in caso di perdita

Sostituisci la tua chiave SSH in caso di perdita

Questa traduzione è stata generata automaticamente dal nostro partner SYSTRAN. I contenuti potrebbero presentare imprecisioni, ad esempio la nomenclatura dei pulsanti o alcuni dettagli tecnici. In caso di dubbi consigliamo di fare riferimento alla versione inglese o francese della guida. Per aiutarci a migliorare questa traduzione, utilizza il pulsante "Modifica" di questa pagina.

Ultimo aggiornamento: 10/02/2022

Obiettivo

In caso di perdita di chiave SSH, sia in seguito a reinstallazione di un dispositivo che in seguito ad altre operazioni, è possibile che non sia più possibile connettersi alla tua istanza se non hai configurato alcun metodo alternativo per connetterti alla tua istanza.

Per recuperare l'accesso, abbiamo messo a tua disposizione una modalità Rescue che ti permette di connetterti tramite una password e modificare i tuoi file.

Questa guida ti mostra come configurare il file authorized_keys dell'utente admin per poter aggiungere una nuova chiave SSH per recuperare l'accesso alla tua istanza.

Prerequisiti

-- Disporre di una Istanza Public Cloud nel tuo account OVHcloud - Avere accesso alla tua istanza via SSH in modalità Rescue - Creare una chiave SSH

Procedura

Per salvare una chiave SSH nello Spazio Cliente OVHcloud, ti consigliamo di utilizzare la cifratura RSA o ECDSA. ED25519 non è attualmente supportato.

Dopo aver montato il disco della tua istanza in modalità Rescue, sarai in grado di accedere a tutti i tuoi file.

Il file contenente le tue chiavi SSH è il file:

/home/USER_NAME/.ssh/authorized_keys

Per aggiungere la nuova chiave SSH, è sufficiente modificare questo file e aggiungere la nuova chiave:

sudo vim /mnt/home/USER_NAME/.ssh/authorized_keys
ssh-rsa 1111111111122222222222333333333333444444444555555555556666666666
777777777778888888888999999900000000000000000000000000== old@sshkey
ssh-rsa AAAAAAAAABBBBBBBBBBBCCCCCCCCCCCCCCCCDDDDDDDDDDDDDDDDDDDEEEEEEEEE
EEFFFFFFFFFFFFFGGGGGGGGGGGGGhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh== new@sshkey

Modifica la chiave SSH utente predefinita

Per modificare la chiave SSH del tuo utente predefinito, dovrai semplicemente collegarti alla cartella personale del tuo utente. Ad esempio, per l'utente admin, il file da trovare sarà nella cartella seguente:

/home/admin/.ssh/authorized_keys

Per un'istanza con Ubuntu 15.10, l'utente di default viene pubblicato. Il file sarà quindi nella cartella seguente:

/home/ubuntu/.ssh/authorized_keys

Modifica la password utente predefinita

Puoi anche modificare la password dell'utente di default utilizzando la modalità Rescue e i comandi seguenti (nel caso in cui l'utente sia admin):

La directory di root viene modificata per posizionarsi direttamente sul disco dell'istanza:

Nell'esempio qui sotto, abbiamo utilizzato vdb1 come nome del disco del server e montato come punto di mount.

/home/admin# mount /dev/vdb1 /mnt/
/home/admin# chroot /mnt/

Modifica la password amministratore:

passwd admin

Una volta effettuata la modifica e salvata, è sufficiente riavviare la tua istanza sul disco per poter connetterti alla tua istanza con la nuova chiave SSH.

Per saperne di più

Devenire utente root e selezionare una password

Contatta la nostra Community di utenti all’indirizzo https://community.ovh.com/en/.


Questa documentazione ti è stata utile?

Prima di inviare la valutazione, proponici dei suggerimenti per migliorare la documentazione.

Immagini, contenuti, struttura... Spiegaci perché, così possiamo migliorarla insieme!

Le richieste di assistenza non sono gestite con questo form. Se ti serve supporto, utilizza il form "Crea un ticket" .

Grazie per averci inviato il tuo feedback.


Potrebbero interessarti anche...

OVHcloud Community

Accedi al tuo spazio nella Community Fai domande, cerca informazioni, pubblica contenuti e interagisci con gli altri membri della Community OVHcloud

Discuss with the OVHcloud community

Conformemente alla Direttiva 2006/112/CE e successive modifiche, a partire dal 01/01/2015 i prezzi IVA inclusa possono variare in base al Paese di residenza del cliente
(i prezzi IVA inclusa pubblicati includono di default l'aliquota IVA attualmente in vigore in Italia).