Documentazione OVH

Frequently Asked Questions

Le domande piu frequenti poste dai nostri utenti

Introduzione

OVH Public Cloud Archive è una soluzione basata su OpenStack Swift. Anche se OVH si impegna per semplificare l’utilizzo dell’object storage, eredita inevitabilmente concetti chiave che potrebbero sembrare complicati a un nuovo utente. Questa guida risponde alle domande più frequenti poste dagli utenti.

Domande

Perché compare un container con il suffisso "_segments" dopo essermi connesso ai gateway per effettuare trasferimenti scp/sftp/rsync?

Per trasferire file di grandi dimensioni, OpenStack Swift si serve di un meccanismo che utilizza segments e manifests. Ogni archivio superiore ai 256 MiB trasferito tramite questi gateway viene segmentato automaticamente in frammenti da 256 MiB, che vengono archiviati in un secondo container e indicati nel primo da un file di 0 byte denominato “manifest” .

Perché nell’interfaccia Web la dimensione del mio file è di 0 byte anche se ho effettuato il trasferimento tramite scp/sftp/rsync?

Come spiegato precedentemente, per indicare i frammenti di un archivio segmentato viene creato un manifest. Talvolta questo file è da 0 byte ma in realtà le informazioni rilevanti sono salvate nei metadati. Si tratta di una sorta di link simbolico.

Perché viene visualizzato un errore quando cerco di recuperare un archivio con rsync/scp/sftp?

OVH Public Cloud Archive è una soluzione progettata per dati consultati raramente: è ottimizzato per offrire un costo contenuto, ma prevede un tempo variabile di attesa durante il processo di recupero. Per poter accedere ai tuoi dati, è prima necessario sbloccarli.

Come si sblocca un archivio?

Per sbloccare un archivio è necessario inviare una richiesta di unsealing e verificare l’elaborazione dell’operazione.

L’unsealing può essere effettuato tramite:

Lo stato di elaborazione dell’operazione può essere verificato tramite:


Potrebbero interessarti anche...