OVH Guide

Sincronizza container di oggetti

Sincronizza container di oggetti

  • sincronizzare
  • container di object storage
  • container
  • datacenter

Se hai bisogno di spostare i tuoi oggetti da un datacenter a un altro, o da un progetto a un altro, la sincronizzazione dei container di oggetti è la soluzione migliore per evitare disservizi durante il trasferimento.

Questa guida ti mostra come effettuare questa operazione.

Requisiti necessari

Crea la chiave di sincronizzazione

Per sincronizzare i container è necessario creare una chiave condivisa, da configurare in seguito su tutti i container di oggetti:

  • Crea la chiave:
root@serveur-1:~$ sharedKey=$(openssl rand -base64 32)

Configura il container di destinazione

Configura la chiave sul container da sincronizzare. Nel nostro caso, si trova a BHS.

  • Verifica la Region impostata nelle variabili d'ambiente:
root@serveur-1:~$ env | grep OS_REGION

OS_REGION_NAME=BHS1
  • Configura la chiave sul container di destinazione:
root@serveur-1:~$ swift post --sync-key "$sharedKey" containerBHS

Per verificare che sia configurato correttamente, utilizza questo comando:

root@serveur-1:~$ swift stat containerBHS
Account: AUTH_b3e269xxxxxxxxxxxxxxxxxxxx2b0ba29
Container: containerBHS
Objects: 0
Bytes: 0
Read ACL:
Write ACL:
Sync To:
Sync Key: 4cA5j5LyaaG2ws32d1fsdQSxnvIJv+y2qFnbnm6Kw=
Meta Access-Control-Allow-Origin: https://www.ovh.com
Accept-Ranges: bytes
X-Storage-Policy: Policy-0
Connection: close
X-Timestamp: 1444812373.28095
X-Trans-Id: B2210C05:895E_9E45A961:01BB_561E52E1_16A3:5298
Content-Type: text/plain; charset=utf-8
  • Recupera l'indirizzo del container di destinazione, ti servirà in un secondo momento per configurarlo sul container sorgente:
root@serveur-1:~$ destContainer=$(swift --debug stat containerBHS 2>&1 | grep 'curl -i.*storage' | awk '{ print $4 }')

Configura il container sorgente

  • Modifica la Region nelle variabili d'ambiente:
root@serveur-1:~$ export OS_REGION_NAME=GRA1
  • Configura la chiave nel container sorgente:
root@serveur-1:~$ swift post --sync-key "$sharedKey" containerGRA
  • Configura il destinatario nel container d'origine:
root@serveur-1:~$ swift post --sync-to "$destContainer" containerGRA

Per verificare che sia configurato correttamente, utilizza questo comando:

root@serveur-1:~$ swift stat containerGRA
Account: AUTH_b3e269f057d14af594542d6312b0ba29
Container: containerGRA
Objects: 3
Bytes: 15
Read ACL:
Write ACL:
Sync To: https://storage.bhs1.cloud.ovh.net/v1/AUTH_b3e269f057d14af594542d6312b0ba29/containerBHS
Sync Key: 4cA5j5LyaaG2wU4lDYnDmEwQSxnvIJv+y2qFnbnm6Kw=
Accept-Ranges: bytes
Connection: close
X-Timestamp: 1444813114.55493
X-Trans-Id: B2210C05:879E_052711B1:01BB_561E559B_24AE:6B1B
X-Storage-Policy: Policy-0
Content-Type: text/plain; charset=utf-8

Verifica la sincronizzazione

Dopo pochi minuti (in base al numero e alla dimensione dei file da inviare), potrai verificare se la sincronizzazione è avvenuta correttamente. Per farlo, è sufficiente visualizzare l'elenco dei file presenti in ciascuno dei container.

  • Visualizza l'elenco dei file presenti nel container sorgente:
root@serveur-1:~$ swift list containerGRA
test1.txt
test2.txt
test3.txt
  • Visualizza l'elenco dei file presenti nel container di destinazione:
root@serveur-1:~$ swift list containerBHS
test1.txt
test2.txt
test3.txt

Puoi consultare questa guida anche per trasferire gli oggetti da RunAbove al Public Cloud OVH.

Ritorna all'indice delle guide Cloud