OVH Guides

Sincronizza container di oggetti

Sincronizza container di oggetti

Se hai bisogno di spostare i tuoi oggetti da un datacenter a un altro, o da un progetto a un altro, la sincronizzazione dei container di oggetti è la soluzione migliore per evitare disservizi durante il trasferimento.

Questa guida ti mostra come effettuare questa operazione.

Requisiti necessari

Crea la chiave di sincronizzazione

Per sincronizzare i container è necessario creare una chiave condivisa, da configurare in seguito su tutti i container di oggetti:

  • Crea la chiave:
root@serveur-1:~$ sharedKey=$(openssl rand -base64 32)

Configura il container di destinazione

Configura la chiave sul container da sincronizzare. Nel nostro caso, si trova a BHS.

  • Verifica la Region impostata nelle variabili d'ambiente:
root@serveur-1:~$ env | grep OS_REGION

OS_REGION_NAME=BHS1
  • Configura la chiave sul container di destinazione:
root@serveur-1:~$ swift post --sync-key "$sharedKey" containerBHS

Per verificare che sia configurato correttamente, utilizza questo comando:

root@serveur-1:~$ swift stat containerBHS
Account: AUTH_b3e269xxxxxxxxxxxxxxxxxxxx2b0ba29
Container: containerBHS
Objects: 0
Bytes: 0
Read ACL:
Write ACL:
Sync To:
Sync Key: 4cA5j5LyaaG2ws32d1fsdQSxnvIJv+y2qFnbnm6Kw=
Meta Access-Control-Allow-Origin: https://www.ovh.com
Accept-Ranges: bytes
X-Storage-Policy: Policy-0
Connection: close
X-Timestamp: 1444812373.28095
X-Trans-Id: B2210C05:895E_9E45A961:01BB_561E52E1_16A3:5298
Content-Type: text/plain; charset=utf-8
  • Recupera l'indirizzo del container di destinazione, ti servirà in un secondo momento per configurarlo sul container sorgente:
root@serveur-1:~$ destContainer=$(swift --debug stat containerBHS 2>&1 | grep 'curl -i.*storage' | awk '{ print $4 }')

Configura il container sorgente

  • Modifica la Region nelle variabili d'ambiente:
root@serveur-1:~$ export OS_REGION_NAME=GRA1
  • Configura la chiave nel container sorgente:
root@serveur-1:~$ swift post --sync-key "$sharedKey" containerGRA
  • Configura il destinatario nel container d'origine:
root@serveur-1:~$ swift post --sync-to "$destContainer" containerGRA

Per verificare che sia configurato correttamente, utilizza questo comando:

root@serveur-1:~$ swift stat containerGRA
Account: AUTH_b3e269f057d14af594542d6312b0ba29
Container: containerGRA
Objects: 3
Bytes: 15
Read ACL:
Write ACL:
Sync To: https://storage.bhs1.cloud.ovh.net/v1/AUTH_b3e269f057d14af594542d6312b0ba29/containerBHS
Sync Key: 4cA5j5LyaaG2wU4lDYnDmEwQSxnvIJv+y2qFnbnm6Kw=
Accept-Ranges: bytes
Connection: close
X-Timestamp: 1444813114.55493
X-Trans-Id: B2210C05:879E_052711B1:01BB_561E559B_24AE:6B1B
X-Storage-Policy: Policy-0
Content-Type: text/plain; charset=utf-8

Verifica la sincronizzazione

Dopo pochi minuti (in base al numero e alla dimensione dei file da inviare), potrai verificare se la sincronizzazione è avvenuta correttamente. Per farlo, è sufficiente visualizzare l'elenco dei file presenti in ciascuno dei container.

  • Visualizza l'elenco dei file presenti nel container sorgente:
root@serveur-1:~$ swift list containerGRA
test1.txt
test2.txt
test3.txt
  • Visualizza l'elenco dei file presenti nel container di destinazione:
root@serveur-1:~$ swift list containerBHS
test1.txt
test2.txt
test3.txt

Puoi consultare questa guida anche per trasferire gli oggetti da RunAbove al Public Cloud OVH.

Ritorna all'indice delle guide Cloud


These guides might also interest you...