Iniziare a utilizzare un VPS

Come eseguire le prime operazioni su un VPS

Questa traduzione è stata generata automaticamente dal nostro partner SYSTRAN. I contenuti potrebbero presentare imprecisioni, ad esempio la nomenclatura dei pulsanti o alcuni dettagli tecnici. In caso di dubbi consigliamo di fare riferimento alla versione inglese o francese della guida. Per aiutarci a migliorare questa traduzione, utilizza il pulsante "Modifica" di questa pagina.

Ultimo aggiornamento: 16/03/2021

Obiettivo

Un Virtual Private Server (VPS) è un server dedicato virtualizzato. A differenza di un hosting Web, la cui gestione tecnica è affidata a OVHcloud, la gestione del VPS spetta a te.

Questa guida ti mostra come utilizzare i tuoi VPS per eseguire le operazioni necessarie.

OVHcloud mette a disposizione i server, ma non è autorizzata ad accedervi e non si occupa quindi della loro amministrazione. Garantire quotidianamente la gestione software e la sicurezza di queste macchine è quindi responsabilità dell’utente. Questa guida ti aiuta a muovere i primi passi nell’utilizzo del tuo VPS. Tuttavia, in caso di difficoltà o dubbi relativi ad amministrazione e sicurezza, ti consigliamo di contattare un fornitore specializzato. Per maggiori informazioni consulta la sezione “Per saperne di più” di questa guida.

Prerequisiti

Procedura

Accedi al tuo Spazio Cliente OVHcloud, accedi alla sezione Bare Metal Cloud e seleziona il tuo server nella lista di navigazione a sinistra sotto Server Privati Virtuali.

La dashboard che ti viene presentata contiene informazioni importanti sul tuo servizio e ti permette di effettuare operazioni essenziali. Comparirà in modo diverso a seconda della gamma del tuo VPS.

  • L'indirizzo di riferimento inizia sempre con vpsXXXX.ovh.net (dove le X sono una serie di cifre).
  • Se gestisci un VPS meno recente, noterai che il suo indirizzo di riferimento è strutturato diversamente: vpsXXXX.ovh.net (dove le X sono una serie di numeri).

Per l’attuale gamma di VPS, prosegui nella lettura di questa guida, alla sezione: Iniziare a utilizzare un VPS (gamma attuale).

Per un modello VPS meno recente, prosegui nella lettura di questa guida: Iniziare a utilizzare un VPS (gamma meno recente)

Iniziare a utilizzare un VPS (gamma attuale)

Accesso al tuo VPS (gamma attuale)

Durante l’installazione (o la reinstallazione) del VPS dal tuo Spazio Cliente, verrà creato un nuovo utente con tutti i privilegi e riceverai un’email con le relative credenziali di accesso. Il nome utente sarà generato in base al sistema operativo in uso, ad esempio “ubuntu” o “debian”.

Accedi al tuo VPS in SSH inserendo nome utente e password. Il protocollo SSH ti garantisce una connessione totalmente sicura. Per saperne di più, consulta la nostra guida d’introduzione a SSH per i server dedicati OVHcloud. Questo tipo di accesso viene effettuato su Linux e MAC tramite un terminale e, con Windows, utilizzando un software di terze parti (ad esempio PuTTy).

Se utilizzi PuTTy, avvia l’applicazione e inserisci il nome del server o l’indirizzo IPv4 corrispondente per stabilire una connessione. Una volta inseriti nome utente e password, potrai accedere all’interfaccia online di comando (CLI).

utilizzo putty

Una volta avviato il terminale, accedi al tuo VPS digitando il seguente comando con le informazioni fornite nell’email (nome utente e indirizzo IPv4):

ssh nome_utente@IPv4_del_tuo_VPS

Dato che sei connesso con diritti elevati (utente sudo), puoi effettuare ordini per effettuare operazioni amministrative. Prima, però, ti consigliamo di modificare la password:

~$ sudo passwd
New password:
Retype new password:
passwd: password updated successfully

Attenzione: le password non vengono mostrate. Dopodiché passa all'utente "root" e definisci la password admin:

~$ sudo su -
~# passwd
New password:
Retype new password:
passwd: password updated successfully

Attiva le connessioni root

Per motivi di sicurezza, la connessione con l'utente "root" viene disattivata di default. Per autorizzare questo tipo di connessioni, consulta questa guida.

Riavvio del tuo VPS (gamma attuale)

Il riavvio può essere necessario per applicare configurazioni aggiornate o risolvere un problema. Per quanto possibile, effettua un "soft reboot" del server tramite la seguente linea di comando:

reboot

ma è possibile effettuare un reboot "hard" in qualsiasi momento dal tuo Spazio Cliente OVHcloud. Nella scheda Home Page, clicca ... in corrispondenza di "Boot" nella sezione Il tuo VPS e poi clicca su Riavvia il tuo VPS e Conferma nella finestra contestuale.

Riavvia

Installa o reinstalla il tuo VPS (gamma attuale)

Le operazioni di installazione possono essere effettuate direttamente dallo Spazio Cliente OVHcloud. Apri la scheda “Home Page”, seleziona “SO/Distribuzione” nell’aera Il tuo VPS, quindi clicca sui tre puntini... e infine su Reinstalla il tuo VPS.

Reinstalla il VPS

Si apre una finestra da cui potrai scegliere:

  • il sistema operativo da utilizzare
  • una chiave SSH (facoltativo)

Reinstalla il VPS

Alcuni sistemi operativi o piattaforme proprietarie come Plesk o cPanel richiedono licenze che generano costi aggiuntivi. Le operazioni di gestione delle licenze sono disponibili dallo Spazio Cliente: è sufficiente accedere alla sezione Bare Metal Cloud in alto a destra e cliccare su Licenze.

Un sistema operativo Windows può essere utilizzato su un VPS solo se questa opzione viene selezionata in fase d’ordine. Sui VPS con altri sistemi operativi non è quindi possibile reinstallare Windows.

L’operazione di reinstallazione potrebbe richiedere fino a 30 minuti. Una barra di progressione ti mostrerà lo stato di avanzamento del processo:

Iniziare a utilizzare un VPS (gamma meno recente)

Accedi al tuo VPS (gamma meno recente)

Durante l'installazione (o la reinstallazione) del VPS, ricevi un’email con la password di accesso root per stabilire una connessione totalmente sicura utilizzando il protocollo SSH. Per saperne di più, consulta la nostra guida d’introduzione a SSH per i server dedicati OVHcloud.

Questo tipo di accesso viene effettuato su Linux e MAC tramite un terminale e, con Windows, utilizzando un software di terze parti (ad esempio Putty).

Se utilizzi PuTTy, avvia l’applicazione e inserisci il nome del server o l’indirizzo IPv4 corrispondente per stabilire una connessione. Una volta inseriti nome utente e password, potrai accedere all’interfaccia online di comando (CLI).

utilizzo putty

Una volta avviato il terminale, accedi al tuo VPS digitando il comando:

ssh root@IPv4_del_tuo_VPS

o

ssh root@indirizzo_di_riferimento_del_tuo_VPS

Riavvio del tuo VPS (gamma meno recente)

Il riavvio può essere necessario per applicare configurazioni aggiornate o risolvere un problema. Per quanto possibile, effettua un "soft reboot" del server tramite la seguente linea di comando:

reboot

ma è possibile effettuare un reboot "hard" in qualsiasi momento dal tuo Spazio Cliente OVHcloud. Nella scheda Home Page, clicca Riavvia il tuo VPS e Conferma nella finestra contestuale.

Riavvia

Installa o reinstalla il tuo VPS (gamma meno recente)

Le operazioni di installazione possono essere effettuate direttamente dallo Spazio Cliente OVHcloud cliccando sul pulsante Reinstalla il tuo VPS nella scheda Home:

Reinstalla il VPS

Si apre una finestra da cui potrai scegliere:

  • il sistema operativo da utilizzare
  • la lingua di installazione
  • una chiave SSH (facoltativo)

Menu di reinstallazione

Alcuni sistemi operativi o piattaforme proprietarie come Plesk o cPanel richiedono licenze che generano costi aggiuntivi. Le operazioni di gestione delle licenze sono disponibili dallo Spazio Cliente: è sufficiente accedere alla sezione Bare Metal Cloud in alto a destra e cliccare su Licenze.

Un sistema operativo Windows può essere utilizzato su un VPS solo se questa opzione viene selezionata in fase d’ordine. Sui VPS con altri sistemi operativi non è quindi possibile reinstallare Windows.

L’operazione di reinstallazione potrebbe richiedere fino a 30 minuti. Una barra di progressione ti mostrerà lo stato di avanzamento del processo:

Metti in sicurezza il tuo VPS

Come spiegato nella sezione "Obiettivo" di questa guida, in quanto amministratore del tuo VPS. In quanto tale, sei responsabile dei tuoi dati e della loro sicurezza.

Per maggiori informazioni, consulta la guida Proteggere un VPS.

Associa un dominio

L'utilizzo del VPS per la pubblicazione di un sito Web implica generalmente l'associazione di un dominio tramite DNS. Se gestisci il tuo dominio su OVHcloud, consulta la nostra guida sulla modifica della tua zona DNS per ottenere delle istruzioni.

Proteggi il tuo dominio con un certificato SSL

Una volta installato e reso sicuro il VPS, è utile proteggere anche il tuo dominio e il tuo sito. Utilizzare un certificato SSL consente agli utenti di accedere alle tue pagine Web anche tramite HTTPS, oltre che in HTTP.

Questo tipo di certificato può essere installato manualmente direttamente sul VPS. Per eseguire questa operazione, fai riferimento alla documentazione ufficiale della distribuzione utilizzata.

Se invece preferisci una soluzione automatica, scegli il servizio SSL Gateway offerto da OVHcloud e consulta la nostra pagina commerciale e le nostre guide per utilizzarlo.

Per saperne di più

Introduzione a SSH

Proteggere un VPS

Contatta la nostra Community di utenti all’indirizzo https://community.ovh.com/en/.


Questa documentazione ti è stata utile?

Prima di inviare la valutazione, proponici dei suggerimenti per migliorare la documentazione.

Immagini, contenuti, struttura... Spiegaci perché, così possiamo migliorarla insieme!

Le richieste di assistenza non sono gestite con questo form. Se ti serve supporto, utilizza il form "Crea un ticket" .

Grazie per averci inviato il tuo feedback.


Potrebbero interessarti anche...

OVHcloud Community

Accedi al tuo spazio nella Community Fai domande, cerca informazioni, pubblica contenuti e interagisci con gli altri membri della Community OVHcloud

Discuss with the OVHcloud community

Conformemente alla Direttiva 2006/112/CE e successive modifiche, a partire dal 01/01/2015 i prezzi IVA inclusa possono variare in base al Paese di residenza del cliente
(i prezzi IVA inclusa pubblicati includono di default l'aliquota IVA attualmente in vigore in Italia).