OVH Guide

Partizionare un VPS in seguito a un upgrade

Ultimo aggiornamento: 14/11/2017

Obiettivo

È possibile che, dopo un upgrade del tuo VPS, sia necessario effettuare un nuovo partizionamento dello spazio di storage. Questa guida ti mostra come eseguire questa operazione.

Il partizionamento potrebbe danneggiare i tuoi dati in modo irreversibile. OVH non è responsabile del loro eventuale deterioramento o perdita, ti consigliamo pertanto di realizzarne una copia prima di qualsiasi operazione.

Prerequisiti

  • Avere accesso in SSH al VPS (root)
  • Aver riavviato il server in Rescue mode.

Procedura

In seguito a un upgrade, RAM e processore (CPU) vengono ridimensionati automaticamente. Lo spazio di storage disponibile resta invece invariato.

Per aumentarlo, segui gli step descritti in questa guida.

Effettua il backup dei dati

Estendere una partizione può comportare la perdita dei dati presenti sul tuo VPS, motivo per il quale è fortemente consigliato realizzarne una copia.

Smonta la partizione

L’accesso al tuo VPS in modalità Rescue implica il mount automatico della tua partizione. Per ridimensionarla, è necessario smontarla. Se conosci il nome della tua partizione, salta questo step. In caso contrario, esegui il comando:

lsblk

La partizione corrispondente al Rescue mode sarà quella montata sulla directory /, utilizzata come root di sistema. La partizione del tuo VPS, invece, potrebbe non essere montata oppure essere localizzata in una cartella associata a /mnt.

NAME MAJ:MIN RM SIZE RO TYPE MOUNTPOINT
sda 254:0 0 10G 0 disk
└─sda1 254:1 0 10G 0 part /
sdb 254:16 0 25G 0 disk
└─sdb1 254:17 0 25G 0 part /mnt/sdb1

Per smontare la partizione, esegui il comando:

umount /dev/sdb1

Verifica il filesystem

Una volta effettuata questa operazione, è opportuno assicurarsi che non siano presenti errori sulla partizione verificando il filesystem (filesystem check) con il comando:

e2fsck -yf /dev/sdb1

e2fsck 1.42.9 (4-Feb-2014)
Pass 1: Checking inodes, blocks, and sizes
Pass 2: Checking directory structure
Pass 3: Checking directory connectivity
Pass 4: Checking reference counts
Pass 5: Checking group summary information
/dev/sdb1: 37870/1310720 files (0.2% non-contiguous), 313949/5242462 blocks

Se rilevi un errore di tipo bad magic number in superblock, non continuare. Segui la procedura descritta alla fine di questa guida per risolvere il problema.

Apri l’applicazione fdisk

Se la verifica del filesystem avviene correttamente, esegui l’applicazione fdisk. Come parametro sarà necessario inserire il nome del disco, non quello della partizione. Ad esempio, se la tua partizione è sdb1 invece di vdb1, il nome del disco sarà /dev/sdb.

fdisk -u /dev/sdb

Questa applicazione contiene numerosi sottocomandi. Per visualizzarli, digita m.

Elimina la partizione precedente

Prima di eliminare la vecchia partizione, ti consigliamo di conservare il numero corrispondente al primo settore. Puoi ottenere questa informazione utilizzando il comando p. Il valore corrispondente è indicato sotto il campo Start. Conserva questo dato per gli step successivi.

Command (m for help): p

Disk /dev/sdb: 21.5 GB, 21474836480 bytes
54 heads, 49 sectors/track, 15851 cylinders, total 41943040 sectors
Units = sectors of 1 * 512 = 512 bytes
Sector size (logical/physical): 512 bytes / 512 bytes
I/O size (minimum/optimal): 512 bytes / 512 bytes
Disk identifier: 0x000132ff

Device Boot Start End Blocks Id System
/dev/sdb1 * *2048* 41941745 20969849 83 Linux

Questo è un punto di non ritorno: assicurati di aver realizzato correttamente una copia dei tuoi dati.

Elimina la partizione eseguendo il comando d.

Command (m for help): d
Selected partition 1

La rimozione verrà effettuata automaticamente.

Crea una nuova partizione

A questo punto, è necessario creare una nuova partizione con il comando n. Ti consigliamo di utilizzare i valori predefiniti.

Command (m for help): n
Partition type:
p primary (0 primary, 0 extended, 4 free)
e extended
Select (default p): p
Partition number (1-4, default 1): 1
First sector (2048-41943039, default 2048): 2048
Last sector, +sectors or +size{K,M,G} (2048-41943039, default 41943039): 41943039

Assicurati che il valore predefinito indicato nella riga First sector corrisponda a quello annotato precedentemente (se differente, utilizza quest’ultimo).

Rendi la partizione avviabile (bootable)

Per assicurarti che la partizione sia avviabile, esegui il comando a.

Command (m for help): a

Partition number (1-4): 1

Salva le modifiche ed esci dall’applicazione utilizzando il comando w:

Command (m for help): w

The partition table has been altered!

Calling ioctl() to re-read partition table.
Syncing disks.

Estendi il filesystem

Hai aumentato la partizione ma il suo filesystem occupa ancora lo stesso spazio. Per estenderlo, inserisci questo comando:

resize2fs /dev/sdb1

resize2fs 1.42.9 (4-Feb-2014)
Resizing the filesystem on /dev/sdb1 to 5242624 (4k) blocks.
The filesystem on /dev/sdb1 is now 5242624 blocks long.

Verifica i risultati

Per verificare che l’operazione sia andata a buon fine, esegui il mount della partizione appena creata e controlla la sua dimensione.

mount /dev/sdb1 /mnt
df -h

Filesystem Size Used Avail Use% Mounted on
/dev/sda1 991M 793M 132M 86% /
none 4.0K 0 4.0K 0% /sys/fs/cgroup
udev 1.9G 12K 1.9G 1% /dev
tmpfs 386M 360K 386M 1% /run
none 5.0M 0 5.0M 0% /run/lock
none 1.9G 0 1.9G 0% /run/shm
none 100M 0 100M 0% /run/user
/dev/sdb1 50G 842M 48G 2% /mnt

La nuova dimensione della partizione è indicata sotto il campo Size.

Come risolvere gli errori bad magic number in superblock

Se il comando e2fsck restituisce il messaggio di errore bad magic number in superblock, verifica e correggi il filesystem utilizzando un superblock di backup. Per visualizzare i superblock disponibili, esegui questo comando:

dumpe2fs /dev/sdb1 | grep superblock

Primary superblock at 0, Group descriptors at 1-6
Backup superblock at 32768, Group descriptors at 32769-32774
Backup superblock at 98304, Group descriptors at 98305-98310
Backup superblock at 163840, Group descriptors at 163841-163846
Backup superblock at 229376, Group descriptors at 229377-229382
Backup superblock at 294912, Group descriptors at 294913-294918
Backup superblock at 819200, Group descriptors at 819201-819206
Backup superblock at 884736, Group descriptors at 884737-884742
Backup superblock at 1605632, Group descriptors at 1605633-1605638
Backup superblock at 2654208, Group descriptors at 2654209-2654214
Backup superblock at 4096000, Group descriptors at 4096001-4096006
Backup superblock at 7962624, Group descriptors at 7962625-7962630
Backup superblock at 11239424, Group descriptors at 11239425-11239430
Backup superblock at 20480000, Group descriptors at 20480001-20480006
Backup superblock at 23887872, Group descriptors at 23887873-23887878

Per controllare e riparare il filesystem, utilizza il primo superblock di backup disponibile.

fsck -b 32768 /dev/sdb1

Per saperne di più

Contatta la nostra Community di utenti all’indirizzo https://ovh.it/community.